venerdì 16 marzo 2018

5 libri che mi hanno fatto piangere ∼ 5 cose che...

BuonGiorno Lettori,
ritornano la rubrica 5 cose che...: oggi si parla di libri che mi hanno fatto versare lacrime, sono un po' nel mio campo! I libri devono smuovermi sentimenti forti: che siamo risate, che siano lacrime devono essere profonde, a cui affido una funzione catartica. 
Ecco a voi i libri che mi hanno devastato fatto piangere!

I Miserabili
Victor Hugo


Questo libro è uno dei miei preferiti: è un mix di vita quotidiana, storia e attualità ottocentesca che Hugo ha saputo creare alla perfezione. Mi sono commossa in tanti momenti ma l'epilogo ha rappresentato la fine di un vero e proprio percorso: lasciare questo romanzo è stato come perdere un amico!



Io prima di te
Jojo Moyes


Ho letto questo libro animata semplicemente dal pregiudizio di conoscere una storia di cui immaginavo perfettamente il finale e che mi avrebbe portato in coma glicemico. E invece mi sbagliavo: ho scoperto una penna frizzante e non banale, che ha saputo piegare un cuore fintamente di ghiaccio come il mio.


Un giorno

David Nicholls

Ho letto questo libro, dopo aver visto il film: mi ero affezionata ai personaggi e non trovare una sostanziale differenza dalla pagina scritta mi è piaciuto ancora di più. Se il film mi aveva strappato qualche lacrima, le parole di Nicholls mi sono davvero entrate dentro: ricordo ancora perfettamente la sera in cui l'ho terminato, la luce pallida del Kindle e un fazzoletto talmente umido da non servire più a nulla!



Confusione

Elizabeth Jane Howard

Il terzo romanzo della saga dei Cazalet è il più breve, racchiuso in una copertina che non mi fa impazzire, ma è quello che più mi ha fatto battere il cuore: la guerra è scoppiata, invadendo e travolgendo la vita dei Cazalet. C'era apprensione per i personaggi che avevo imparato a conoscere e amare, tanto quanto per i nuovi arrivati. I Cazalet mi sono arrivati dritti al cuore: non sono riuscita a trattenere le lacrime!

Tess dei d'Uberville
Thomas Hardy

Questo libro è stato la mia iniziazione a Hardy: una trama complicata, riassumibile in una serie di nefasti eventi a danni di una ragazza giovane e tanto inesperta del mondo. Questo racconto mi ha talmente coinvolto, da leggerlo in ogni momento libero: un lettura che ho dovuto lasciare in sospeso per evitare di piangere su un mezzo pubblico!

Questi sono i romanzi che mi hanno strappato diverse lacrime, alcuni in modo del tutto inaspettato e per questo li ho apprezzati ancora di più. Voi li conoscete? Quali sono i libri che vi hanno fatto piangere di più?
Fatemi sapere! 


Se ti piacciono le mie recensioni, fammelo sapere
diventando LETTORE FISSO del Blog 
(pulsante blu "segui"sulla destra)

4 commenti:

  1. Ciao sono nuova del tuo blog, e ti ho trovata proprio grazie a questa rubrica ^_^
    Da oggi hai un lettore in più.

    Anche io ho pianto con Un Giorno e Io prima di te, moltissimo.
    A presto,
    Annalisa
    Lettrice di Libri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Annalisa,
      ti ringrazio molto e ti do il benvenuto! :)
      Due storie particolari, che mi hanno fatto versare lacrime a tradimento. Ma sicuramente siamo in buona compagnia: fino ad ora non ho ancora sentito qualcuno dire il contrario.
      PS. Sono passata da te, con il mio contatto personale!

      A presto, buone letture! :)

      Elimina
  2. Ciao!! Sono un po' in ritardo ma eccomi qua ;) Concordo in pieno con Io prima di te, incredibile. Sono molto preoccupata dell'andare avanti con la Saga dei Cazalet...mi piace talmente tanto che non vorrei finirla! Mi sono iscritta ai lettori fissi, un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ti capisco e come vorrei poter rileggere l'intera saga dei Cazalet come fosse la prima volta. A quale romanzo sei?
      Ti ringrazio per esserti aggiunta ai lettori.
      Buone Letture :*

      Elimina